Hammam in Marocco – Coccole e Relax

Esiste niente di meglio del concedersi un hammam in Marocco? Avete presente il momento in cui la pagina del browser si ricarica, un piccolo aeroplano digitale rotea su se stesso e dopo appena pochi secondi appare la scritta più bella di sempre: “La Tua Prenotazione è Stata Confermata”? Una data e una destinazione ben precisa innescano nella tua mente un conto alla rovescia che calcola quante ore ci separano alla partenza, seguito da annesse fantasie su cosa ci aspetta al nostro arrivo. Quando la conferma della mia prenotazione a Marrakech ha finalmente preso forma sullo schermo del mio computer la mia schiena e tutti i miei muscoli sono scoppiati in un hip hip, hammam! 

Se a questo si aggiunge che questa volta non sono da sola ma sono armata di amichette, l’operazione Marrakech + SPA + Hammam  = Oh.Mio.Dio è inevitabile.

Dei nostri tre giorni in Marocco abbiamo deciso di dedicarne uno intero a massaggi, oli essenziali e bagni caldi in petali di rosa. Nessuna di noi aveva mai provato un hammam marocchino e questa ci sembrava l’occasione giusta per farlo. Così, dopo un selezionatissimo processo di scouting su Trip Advisor, abbiamo trovato l’hammam dei nostri sogni e abbiamo scommesso tutto su Mythic Oriental Spa.

marrakech, thelazytrotter, hammam, marocco, hammam in marocco

Credits: Pinterest

Hammam in Marocco

Il trattamento da noi scelto sarebbe dovuto durare due ore, ma dopo circa quattro ore eravamo ancora lì in accappatoio a ridere e sorseggiare tè alla menta.

Il mio pomeriggio da mille e una notte è iniziato con la selezione dell’olio essenziale (ho scelto il mandarino), seguito da un breve massaggio ai piedi per poi finalmente addentrarci nel cuore del trattamento: l’hammam.

Intenta ad abbandonare tossine all’interno del Tepidarium, dove la temperatura arriva a circa 36 gradi, mi spalmo sul marmo in attesa che l’umidità e il calore facciano il proprio dovere quando sento una voce francese che mi invita a seguirla. So che in questi casi la frase “mi lascio andare completamente” suona di una banalità inaudita, ma si tratta della verità più assoluta.

Sono nuda e con i pori dilatati all’interno di una stanza surriscaldata. La ragazza inizia a lavarmi a suon di secchiate di acqua calda, mi spalma del sapone nero su ogni centimetro del corpo e si lancia in una fase esfoliante che non ha precedenti. Armata di guanto di kassa, la mia amica marocchina inizia sfregare con insistenza ogni millimetro delle mie bellezze salentine e ragazze mie vi giuro che ero sorpresa e anche abbastanza inorridita dal vedere quanta pelle morta veniva fatta fuori. A questo servizio di sfregamento generale sono seguite ulteriori secchiate, uno shampoo e numerosi bicchieroni di acqua perché ci mancava poco che svenissi.

marrakech, thelazytrotter, hammam, marocco, hammam in marocco

Venti minuti a mollo in una vasca di acqua calda, sali e petali di rosa sono serviti a rigenerarmi dopo lo scrub e a prepararmi alla mia ora di massaggio decontratturante. Mi sentivo come una futura sposa marocchina intenta a purificare il proprio corpo e a renderlo ancora più morbido e accogliente prima della prima notte di matrimonio. Ma anche se non c’era nessun Romeo o Mohammed ad aspettarmi all’uscita della spa, devo ammettere che sperimentare per la prima volta il vero Hammam del Marocco è stata una figata super spaziale.

A volte dimentichiamo che anche solo due ore di benessere per noi stesse possono avere un impatto fortissimo sul nostro corpo e il nostro spirito.

Se andate in Marocco fate l’hammam. Più che un consiglio è un ordine. Il vostro corpo vi ringrazierà.

marrakech, thelazytrotter, hammam, marocco, hammam in marocco

Credits: Pinterest

E voi avete già provato un hammam in Marocco? Avete qualche suggerimento a riguardo? Non riuscite a smettere di accarezzarvi la vostra pelle liscissima? 🙂

Ti ho mai parlato del mio Temazcal in Guatemala?

3 Discussions on
“Hammam in Marocco – Coccole e Relax”

Leave A Comment

Your email address will not be published.