Fine settimana ad Atene: Indirizzi Utili

Trascorrere un fine settimana ad Atene is always a good idea. Io e Lucia del Pasqua ce ne andiamo in giro per le strade della capitale greca. Daje de click!

Da brava femmina, le mie voglie vanno a periodi. In questo momento della mia carriera da Lazy Trotter mi sento arrapata di Europa dell’Est e di Mediterraneo. Sogno la Transiberiana, la Mongolia, l’Uzbekistan ma anche la Slovenia e l’Albania. Non vedo l’ora di tornare a Bali e di andare in Laos e Cambogia e nell’attesa continuo a supportare il fatturato di Ryan Air acquistando biglietti su biglietti.

La magia di vivere a Milano è che se ci si organizza bene ci si può muovere in mezza Europa con una media di quaranta euro andata e ritorno. Questa è stata la volta di un bel fine settimana ad Atene che non solo mi ha conquistata ma mi ha sorpresa ad ogni passo.

thelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atene

In trent’anni di carriera da lazy trotter non ero mai stata nella capitale greca. Come in tutto nella vita, affidarsi solo al giudizio di altre persone non basta. E così sono felice di non aver ascoltato tutti quei commenti negativi, perché personalmente trovo che Atene non solo sia molto, molto ma molto figa, ma ha tutte le carte in regola per diventare la mia prossima città preferita nel vecchio continente dopo Barcellona.

Economica, disordinata, ingarbugliata, isterica e caotica, dove la gente fuma ancora nei ristoranti e scorrazza in motorino senza casco. Calda, vivace e avvolgente. Strabordante di caffè, taverne e localini per strada.

Sospesa nel tempo e senza tempo, tra gloriosi strascichi di un passato da regina e ferite aperte di un presente che fa male.
Un’Acropoli da incantare occhi, cuore e fotocamera, ma anche una scena underground anarchica e controtendenza che si fa sentire forte per le strade.

E poi mercatini delle pulci, negozietti di cianfrusaglie e vecchi vestiti, tzatziki, olive, feta e chili di involtini in foglie di vite.

thelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atene

thelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atene

Ecco qualche consiglio pratico per chi desidera trascorrere un fine settimana ad Atene iniziando subito dalle cose principali: il cibo. Opa!

Fine settimana ad Atene – Dove mangiare ad Atene:

Tivoli: Ho trovato questo posticino per caso mentre mi aggiravo tra le strade di Exarchia. Lucia non era ancora arrivata e per qualche motivo mi vergognavo a sedermi dove ci fosse tanta gente – mangiare da sola rappresenta uno dei lati oscuri del viaggiare in solitaria – così ho preferito scegliere un posto dove non ci fosse nessuno. E ho fatto bene. A quanto pare il Ristorante Tivoli rappresenta un’istituzione notturna nel quartiere. Il proprietario mi ha accolta offrendomi calici di vino e mille storie canterine. Oltre ad aver assaporato un delizioso trancio di salmone a soli 10 euro, sono stata intrattenuta da video e leggende musicali: Vinicio Capossela è un assiduo frequentatore di questo ristorantino che due volte a settimana offre musica dal vivo, e quando si trova in terra greca non perde occasione per salire sul palco e sculettare un po’.

Bel Ray Bar:  Se siete alla ricerca del posto perfetto per fare colazione o brunch lo avete trovato. Un animo leggermente hipster e un design che sembra essere uscito da Pinterest, Bel Ray è il classico posto “giusto” frequentato da flora e fauna locale e pieno pieno di gente da mattino a sera.

Yubaba Cafe Bistrot: In assoluto uno dei miei preferiti. Un bistrot dove poter mangiare qualcosina veloce a prezzi super economici, bere una tazza di tè (o una birra) e assorbire un’atmosfera un po’ retrò. La proprietaria sembra la versione greca di Amelie Poulain, non tanto per l’aspetto fisico ma per la sua energia un po’… beh, sapete… un po’ misteriosamente magica.

Ergon: Deliziosa cucina greca a prezzi ragionevoli. Trovo che questo ristorante sia la soluzione perfetta se vi trovate nei pressi di piazza Syntagma e state morendo di fame ma volete evitare uno dei tanti posti super turistici dove sicuramente la qualità del cibo sarà scadente. Ordinate i calamari e le polpette con feta e tzaziki. Mmmmm… che spettacolo.

The Trap Athens: Qui non si mangia ma si beve, tanto e benissimo. Ambiente informale e musica che si sposa perfettamente al contenuto del vostro bicchiere. Potete scegliere tra una vasta gamma di cocktail stampati su una bibbia-libro da veri esperti (anche conosciuti come alcolizzati). Cheers! 
thelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atene

thelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atenethelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atene

Fine settimana ad Atene – Dove Fare Shopping Vintage ad Atene:
Paese che vai, mercatino vintage che trovi. Devo ammettere che sono arrivata ad Atene con le migliori intenzioni: no shopping! Eppure come riuscire a resistere alla tentazione di dare uno sguardo qua e là? Se anche voi siete appassionate di abiti di seconda mano e vintage, Atene vi farà impazzire. L’intera città è piena di negozietti che vendono vestiti a prezzi bassissimi (ho preso due camice a 5 euro!). Fate un salto da Kilo Vintage  dove si possono trovare un sacco di cose carine al chilo. Sulla stessa strada (Ermou) poi troverete tantissimi venditori abusivi che vendono cianfrusaglie di ogni genere, da vecchi vinili a mobili, quadri e qualsiasi cosa vi venga in mente (io ho preso un paio di jeans a vita alta a due euro. Peccato che una volta arrivata a casa non mi si chiudevano neppure ma valeva la pena provare). Imperdibile una capatina al mercatino delle pulci a Monastiraki la domenica. Un autentico paradiso dell’usato! (Se anche voi come me siete cintura nera di mercatini, non perdete i mercati più belli di Sofia.)

thelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atenethelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atenethelazytrotter, the lazy trotter, atene, fine settimana ad atene

4 Discussions on
“Fine settimana ad Atene: Indirizzi Utili”

Leave A Comment

Your email address will not be published.