Costa Vicentina e Algarve: il meglio del sud del Portogallo

Appena arrivata a Lisbona la prima, anzi, la primissima cosa che mi sono sentita dire è stata: “mi raccomando, se hai intenzione di andare in Algarve visita la Costa Vicentina, è un vero e proprio spettacolo”.

Da brava trotterellina avevo sempre sentito parlare del sud del Portogallo e del famoso Algarve, questa regione così selvaggia, accarezzata dall’oceano e cullata dal vento che richiama migliaia di surfisti sulle sue spiagge ma, ovviamente, non avevo nessuna idea di dove indirizzare la mia bussola.

E così, dopo aver smanettato un po’ online e aver chiesto in giro, ho iniziato a rotolare verso sud…

costa vicentina, algarve, portogallo

Cosa vedere lungo la Costa Vicentina

Il mio percorso in macchina da Lisbona verso la Costa Vicentina è andato esattamente in questo modo: dopo circa 2 ore e mezzo di guida ho iniziato a intravedere i contorni dell’Algarve. La prima fermata è stata Albufeira – durante del soggiorno: 6 minuti circa – seguita da Carvoeiro – durata del soggiorno: 27 minuti circa.
Se vi piacciono i posti di mare iper turistici e frequentati principalmente da famiglie tedesche e inglesi allora hip hip, hurra! Avete trovato esattamente quello che fa al caso vostro.

Se, invece, preferite un tipo di turismo un tantino diverso, vi suggerisco di orientarvi direttamente verso Lagos.

Lagos

Sarò sincera: il paesino in sé non mi ha fatto urlare al miracolo. Certo, visitarlo durante il mese di luglio non aiuta, così come non aiuta la mia intolleranza verso luoghi che diventano troppo turistici, ma Lagos merita ASSOLUTAMENTE una visita.

Se siete alla ricerca di fiesta questo sembra essere il posto giusto. Ma, soprattutto, se siete alla ricerca di un mare che vi faccia urlare WOW ogni istante, allora Lagos è esattamente ciò che stavate cercando. costa vicentina, algarve, portogallocosta vicentina, algarve, portogallocosta vicentina, algarve, portogalloE credetemi: da brava salentina doc sono una vera e propria stronza regionalista quando si tratta di dare un giudizio al mare altrui. Ma tutte le spiagge intorno a Lagos non sono altro che un susseguirsi di insenature dall’acqua turchese e cristallina accarezzate da rocce massicce che si elevano verso il cielo e ti ricordano che la vita è un’avventura bellissima. Credetemi: veramente pazzesco.

Lazy Tips da non perdere:

Spiagge a Lagos:
Pinaho Beach, Praia do Camilo, Praia Dona Ana secondo me sono alcune delle più belle spiagge del Portogallo.
Locali a Lagos:
Ho adorato Goldig Café, un localino nuovo di zecca perfetto per fare colazione con granola homemade alla curcuma e cioccolato, yogurt, cappuccini alla soya e altre prelibatezze rigorosamente vegetariane. Super yummy!

Burgau e Salema

E diamo pure inizio alle danze dei villaggi dei pescatori. Queste due piccoli paesini si trovano a pochi chilometri da Lagos e hanno un modo tutto loro per mettere in evidenza la loro essenza terrona.

Casette bianche colorate di vernice azzurra, gialla e rossa. Il profumo del pesce grigliato che si intrufola tra le stradine, la luce del sole che brucia con insistenza e poi chilometri di spiagge libere dal mare cristallino che si accoccolano tra le rocce. Concedetevi pure il tempo di visitare sia Burgau che Salema durante il vostro viaggio lungo la Costa Vicentina. Non vi deluderanno.
costa vicentina, algarve, portogallo

Sagres

E qui mi sarei potuta trattenere a oltranza. Questo piccolo paesino sul mare mi ha catapultata indietro nel tempo, quando vivevo in Australia e “no worries” non era solo un modo di dire ma una vera e propria filosofia di vita. Sagres è posticino piccolo piccolo che racchiude tutto quello di cui si ha bisogno durante le proprie vacanze in Portogallo senza correre il rischio di ritrovarsi coperti dal vomito di turiste inglesi sfatte da shottini di vodka a un 1 euro (vedi Albufeira).

Spiagge spettacolari, casette bianche, vibrazioni da surfisti, tanto, tanto vento e una giusta dose di locali dove fare colazione, rilassarsi e bere una birretta distesi tra un’amaca e l’altra.

Lazy Tips da non perdere:

Dove dormire a Sagres:
Pura Vida Guest House. Prenotata su Airbnb per caso e mi sono innamorata a prima vista. Una casetta appena ristrutturata che offre tutti i comfort in chiave surfy chic mettendo a disposizione degli ospiti una cucina e un giardino interno con tanto di amache e pura vida. Molto, molto carina.

Dove mangiare a Sagres:
– Three Little Birds è il classico posticino che vi farà sentire in vacanza non appena varcata la soglia. Anzi, no. Già dall’ingresso, considerando che all’entrata ci sono divanetti e amache pronte a farvi gongolare in santa pace. Perfetto per una birretta post spiaggia.
Hangout è ideale per colazione o per un pranzetto veloce tra un bagno e l’altro. Atmosfera muy chilled. Persino la musica è da surfisti.
Carlos  è un ristorante a prova di Instagram. Vi sfido a non tirare fuori il vostro cellulare e a far scattare il click click della vostra fotocamera. Cucina portoghese a gogò. Provate il riso con il polipo, muy rico!

Spiagge a Sagres:
Di spiagge a Sagres ce ne sono tantissime, ma Beliche è stata di certo una delle mie preferite durante l’intero viaggio in Portogallo. Riparata al punto giusto da non farvi volare con il vento che soffia su Sagres. Un consiglio: superate le scale, continuate a camminare verso destra. Vedrete davanti a voi una serie di grotte dove potervi proteggere dal sole che arde. Cercate l’ultima, quella ancora dopo la spiaggia nudisti. Sistematevi lì, godetevi lo spettacolo della natura e pensatemi. In Portogallo il mare è meraviglioso: turchese, trasparente e congelato ma, nonostante tutto, vi innamorerete a prima vista.

Cosa vedere a Sagres:
Cabo San Vicente è la punta più a sud-ovest di tutta Europa. Finis terrae, laddove il vecchio continente finisce e il vento soffia incazzato, sprigionando una forza da far volare anche le pietre. Se ci si affaccia non si vede nulla tranne che oceano, oceano e ancora oceano fino ad arrivare dritti sulla East Cost degli Stati Uniti. Impossibile non fare una capatina da quelle parti.
costa vicentina, algarve, portogallo

Aljezur

E iniziamo ad entrare ancora più nel vivo della Costa Vicentina. Aljezur, come il resto di tutti i paesini sparpagliati sulla costa, è piena di fascino. Turistico ma senza dare l’impressione di essere approdati in un raduno di marsupi, ciambelle da spiaggia e occhiali specchiati. Tante stradine che si arrampicano, casette bianche, qualche negozietto e un ristorantino vegetariano troppo buono.

Lazy Tips da non perdere

Dove dormire ad Aljezur:
Se percorrere qualche chilometro prima di arrivare in spiaggia non vi spaventa, allora seguite il mio consiglio e andate a trovare Zio Michele presso il suo B&B Horta do Zé Miguel. Anche in questo caso ho prenotato tramite Airbnb e mi sono innamorata all’istante: una via di mezzo tra un albergo diffuso e una casa privata immersa nella natura gestita da Zio Michele e sua moglie, che vi coccoleranno a suon di bicchieri di vino rosso e tapas offerte dalla casa. Letto comodissimo, bagno spettacolare.

Dove mangiare ad Aljezur: 
Ho scoperto questo ristorantino mentre vagavo tra le strade di Aljezur stanca, sudata, affamata e in cerca di cibo. Poi, a un tratto, tadaaaan! Ecco che davanti agli occhi mi appare un vecchio mulino ristrutturato e trasformato in un bistrot vegetariano: Moagem, tra le altre cose, propone anche lezioni di yoga, concertini ed eventi culturali. Lo so, lo so… se volete trovare un modo per ringraziarmi arrivate fino alla fine di questo articolo e vi spiego come fare.

Spiagge ad Aljezur: 
Arrifana è sicuramente la spiaggia più frequentata della zona e una delle preferite dai surfisti alle prime armi- o aspiranti tali. Le onde non sono estremamente spaventose e ci si può fare il bagno senza doversi fare il segno della croce prima di entrare in mare. Spiaggia ampia e chilometrica come piace a noi.

Praia de Odeceixe è una figata allucinante. Se a prima vista può apparire simile alle tante spiagge in Portogallo, una volta arrivati con i piedini nella sabbia vi renderete conto che il mare così aperto e arruffato da un lato si accoccola dall’altro, creando una sorta di oasi naturale dove l’acqua è sempre ghiacciata ma rimane protetta, quasi come se fosse un lago. La corrente è fortissima, quindi divertitevi a farvi trasportare da questo scivolo offerto direttamente da madre natura.
costa vicentina, algarve, portogallocosta vicentina, algarve, portogallo

Sines

Dulcis in fundo, Sines è una piccola cittadina che si affaccia sul mare. Qui avrete modo di respirare un po’ più il Portogallo dei portoghesi, dove i turisti ci sono eh, ma sono molti di meno rispetto alle altre destinazioni. Il suo Castello medioevale le dona un fascino particolare, unito al Festival Musicas do Mundo che ogni anno richiama centinaia e centinaia di persone pronte a sculettare al ritmo del mondo (me inclusa!)

Lazy Tips da non perdere

Spiagge a Sines:
Sebbene la stessa Sines sia sul mare e offra una spiaggetta tutta sua, se volete continuare a riempirvi gli occhi di pura bellezza made in Portugal, puntate la bussola verso la spiaggia di Porto Covo e, ancora meglio, fermatevi presso la Praia do Serro da Aguila: un’insenatura naturale dal mare turchese. Splendida!

costa vicentina, algarve, portogallo

Informazioni Utili:

Noleggio auto in Portogallo
Se pensate di visitare l’Algarve e la Costa Vicentina sappiate che dovete categoricamente noleggiare un’auto. L’idea di muovermi con i bus è durata circa 6 minuti, prima di arrendermi alla realtà dei fatti: senza macchina non avrei visto nulla. Sarebbe un po’ come andate in Salento e affidarsi ai mezzi pubblici. Ma chi ci crede?

Vi consiglio di scegliere il vostro a noleggio auto presso l’aeroporto di Lisbona: non chiedetemi come mai ma i prezzi sono molto più convenienti.

Supermercati in Portogallo:
Per risparmiare un po’ ed evitare di ritrovarmi alla fermata della metro a elemosinare qualcosina, ho cercato sempre di prenotare stanze all’interno di strutture che avessero la cucina. Ecco, so che può sembrare una stupidata ma vi assicuro che non lo è: la catena di supermercati Pingo Doce mi ha letteralmente salvato la vita. Ce ne sono vari sparsi in tutto il Portogallo. Frutta fresca, formaggi e tanti vini a prezzi accessibili. A Lagos poi ce n’è uno con tanto di tavola calda dove fermarsi a pranzare per pochi euro.

Spero che questo articolo vi aiuti a organizzare il vostro viaggio in Portogallo e a scoprire il meglio dell’Algarve e della Costa Vicentina. Se volete che diventi virale e che io diventi ricca e possa vivere solo di questo , dicevo: se pensate che possa essere utile ad altri lazy trotter a spasso per il Portogallo condividetelo pure: è gratis!

13 Discussions on
“Costa Vicentina e Algarve: il meglio del sud del Portogallo”

Lascia Un Commento, Fammi Sapere Cosa Pensi

Your email address will not be published.