Dove mangiare a Marrakech: Indirizzi Utili

Già vi immagino accaldate, affamate e alla ricerca di dove mangiare a Marrakech. Ma anche se lo stomaco brontola, prima di sederci a tavola ecco una piccola premessa per donne che desiderano viaggiare da sole in Marocco.

Il Marocco a primo impatto può risultare aggressivo. Tutta quella gente che ti insegue cercando di venderti qualsiasi cosa, di invitarti a casa o semplicemente di scambiare quattro chiacchiere con te non solo può apparire claustrofobica, ma potrebbe risvegliare il nostro istinto omicida e quel senso di intolleranza nei confronti del genere umano.

Durante il mio ultimo viaggio a Marrakech più volte mi è stato fatto notare che sono “troppo dura” e questo potrebbe essere (in parte) vero. Essendo una viaggiatrice seriale che si muove principalmente in solitaria, ho imparato a sviluppare una sorta di “scudo protettivo” da indossare quando cammino per le strade di paesi dalla cultura così predominante e maschilista.

dove mangiare a marrakech, viaggio a marrakech

Non dobbiamo sentirci in difetto a dire di no se non vogliamo qualcosa. Non sentiamoci obbligati a seguire venditori di pelli o tappeti nel loro bazaar. Rispondiamo con il sorriso sulle labbra ma con un no secco che non lasci spazio a seconde battute. Un po’ come quando riceviamo una telefonata dai call center che cercano di proporci qualche offerta o quando da piccoli bastava anche solo lo sguardo di uno dei nostri genitori per farci passare la voglia di fare qualsiasi cosa stessimo provando a fare.

Il nostro spazio è nostro e viene invaso solo se noi ne permettiamo l’accesso.

Detto questo, Marrakech è una figata totale e il popolo marocchino – quando non cerca di venderti qualcosa – è incredibilmente ospitale.

Ecco qualche indirizzo che vale pena segnare se volete scoprire quali ristoranti a Marrakech non dovete perdervi:

marocco, marrakech, the lazy trotter, thelazytrotter, lazytrotter, Dove mangiare nella medina di Marrakech

Dove Mangiare a Marrakech:

Le Jardin:

Questo posto mi è piaciuto talmente tanto che credo di esserci tornata tre se non quattro volte. A merenda, a pranzo e a cena. Avete presente un giardino incantato dove si sente il cinguettio degli uccellini e si ha la sensazione di ritrovarsi in una bolla magica degna di Jasmine e Aladin? (era il mio cartone animato preferito, ho un debole per tutto ciò che mi fa pensare al Palazzo Reale). Cucina marocchina deliziosa a prezzi leggermente più alti della media ma decisamente accessibili se si è in trasferta per poco tempo (con circa 10-12 euro a testa si consuma un pasto completo con tanto di tè ed eventuali patatine fritte ammazza fame). Provatelo: sembra uscire da una foto Pinterest. Vi incanterà.

Nomad:

Lo stesso proprietario ha ben tre ristoranti a Marrakech – Le Jardin, Nomad e il famoso Cafè Des Epices che non ho avuto modo di provare personalmente. Qui l’atmosfera marocchina-chic va a farsi un giro per lasciare spazio a vibrazioni più occidentali anche se il menu offre solo prelibatezze locali. Insomma, il classico bel locale che però potreste trovare in qualsiasi altro paese. Se avete voglia di un posticino più a modo venite pure qui, altrimenti continuate a esplorare e ad abbandonarvi allo street food.

Marrakech Henna Art Cafe: 

Avevo bisogno di prendere un punto di riferimento per capire come tornare nel mio Ryad e la mano di Fatima disegnata sulla porta di questo posticino (io AMO le porte) ha inevitabilmente richiamato la mia attenzione. Un localino piccolo e accogliente che offre qualche piatto locale e un ambiente super rilassato. Ancora una volta ho avuto la sensazione di trovarmi in India – ci sono tantissimi cafe proprio come questo in India. La proprietaria è una signora americana che ha abbandonato la terra di Trump per dare forma al suo sogno nel cassetto: aprire un posticino piccolo piccolo nel cuore della medina di Marrakech. #GirlPower!

marrakech, marocco, thelazytrotter, dove mangiare nella medina di Marrakech

marrakech, marocco, thelazytrotter, Dove mangiare nella medina di Marrakech

marrakech, marocco, thelazytrotter, Dove mangiare nella medina di Marrakech

.



 

5 Discussions on
“Dove mangiare a Marrakech: Indirizzi Utili”
  • Le prime mosse di autodifesa sono; una postura retta, uno sguardo fisso e alto, un passo deciso e un fare molto deciso.
    Spesso chi viaggia da sola viene definita imprudente, ma così non è. Chi viaggia da sola deve imparare a camminare, in tutti i sensi. Il tuo atteggiamento io ce l’ho anche quando a Lecce torno a casa a piedi, figurati quando mi aggiro nelle strade di un mondo ancora molto patriarcale. Perché, diciamolo, il mondo lo è ancora. Ciò detto… uuhhhh, figata Marrakesh!

    • Io pure assumo la camminata alla “super woman”, sguardo dritto, duro e deciso… ma poi all’occorrenza enormi sorrisi, ma solo per chi se li merita!!!

      Conoscevo una ragazza in India che amava camminare di notte da sola. “Ma non hai paura?” le chiedevo, ma lei mi rispondeva sempre di no e che era proprio la sua sicurezza nel camminare in maniera decisa a non fare avvicinare nessuno.

      GilrPowerMotherFuckers!

Lascia Un Commento, Fammi Sapere Cosa Pensi

Your email address will not be published.